Beghin: malinteso su M5s, modifica statuto non è direttorio

Loc

Bruxelles, 25 set. (askanews) - La notizia del tentativo dei parlamentari del M5s di creare un "direttorio" al vertice del Movimento, per sostituire il leader Luigi Di Maio, è solo "un malinteso". Lo ha affermato a Bruxelles la capo delegazione del M5s al Parlamento Europeo, Tiziana Beghin, rispondendo ai giornalisti a margine di una conferenza stampa.

"Non mi pare sia stato l'argomento vero delle discussioni" fra i parlamentari pentastellati, ha detto Beghin. "Credo - ha aggiunto - che sia stato un malinteso: so che alcuni parlamentari italiani chiedono una modifica dello statuto e non un direttorio, semplicemente - ha concluso - per avere maggiori possibilità di intervenire su alcune questioni".