Beirut, le proteste sfociano in episodi di violenza: almeno 6 le vittime accertate

·1 minuto per la lettura
Strage a Beirut
Strage a Beirut

Una strage è accaduta in seguito a una manifestazione di protesta a Beirut, in Libano. Nella città sono accaduti diversi momenti di alta tensione sfociati in gravi episodi di violenza. Attualmente vi sarebbero sei vittime accertate, ma il numero potrebbe anche salire.

Strage a Beirut (Libano), cosa è accaduto

L’episodio accaduto durante la mattinata di giovedì 14 ottobre 2021 è peggiorato improvvisamente. Secondo fonti locali si sarebbero scontrati militari dell’esercito e miliziani sciiti di Amal e Hezbollah. Tutto sarebbe partito dopo il raduno di tanti manifestanti, poi le milizie avrebbero dato vita al caos con una sparatoria. Almeno una ventina i feriti.

Strage a Beirut (Libano), altri dettagli

I manifestanti sciiti avevano dato vita per le strade di Beirut a una manifestazione che aveva l’obiettivo di raggiungere il palazzo di giustizia. Al centro della questione vi sarebbe il modus operandi del giudice che sta indagando sull’esplosione avvenuta ad agosto 2020.

Strage a Beirut (Libano), scontro armato con vittime

Gli esponenti di Hezbollah sarebbero secondo il giudice i responsabili di quanto accaduto nella zona del porto di Beirut con 219 vittime. Per la vicenda Ali Hassan Khalil, ex ministro e deputato di Amal, è stato formalmente incriminato durante l’inchiesta per fare luce su quanto accaduto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli