Belgio, 12 migranti trovati nascosti in un camion

Belgio, 12 migranti trovati nascosti in un camion

Nella notte tra martedì 29 e mercoledì 30 ottobre in Belgio, 12 migranti sudanesi e siriani sono stati trovati nascosti in un camion frigorifero, che trasportava frutta e verdura. L’autista era ignaro di tutto. Quando se n’è accorto, ha prontamente avvertito le forze dell’ordine.

Belgio, migranti nascosti: la denuncia

L’autista del mezzo che trasportava frutta e verdura, si è accorto dopo tanto tempo della presenza di persone in mezzo al suo carico. Si è così fermato all’interno di un parcheggio, lungo l’autostrada E34 all’altezza di Oud-Turnhout e avvisando la polizia.

Le forze dell’ordine sono intervenute immediatamente, perquisendo il mezzo. I 12 migranti provenienti dalla Siria e dal Sudan non hanno esitato a utilizzare il camion che, nonostante la bassa temperatura interna, li avrebbe illegalmente portati verso una vita più libera e tranquilla. Hanno deciso di azzardare per attraversare i confini e probabilmente la Manica. Tutti sono stati trovati in buone condizioni di salute.

La polizia federale ha successivamente comunicato il loro immediato trasferimento presso l’Ufficio Immigrazione della città di Anversa.

I recenti casi analoghi

Non è la prima volta che si sente parlare di migranti che utilizzano i mezzi di trasporto più disparati per fuggire verso destinazioni in cui poter cambiare vita una volta per tutte. A volte, però, queste scelte drammatiche si rivelano fatali. Terribile quanto avvenuto in Gran Bretagna dove sono stati rinvenuti 39 cadaveri all’interno di un camion. Di tutte le vittime, 31 erano uomini e 8 le donne.