Belgio, esame dna: ex re Alberto II riconosce paternità contestata

Fco

Roma, 28 gen. (askanews) - L'ex re del Belgio, Alberto II, ha riconosciuto la paternità di una donna nata da una relazione extra-coniugale, dopo essere stato costretto a sottoporsi all'esame del dna che è risultato positivo.

Alberto II contestava la richiesta di riconoscimento di Delphine Boel, artista belga di 51 anni, da oltre un decennio. Avendo abdicato nel 2013 per problemi di salute, aveva perso la sua immunità. (Segue)