Belgio, re Filippo: "Profondo rammarico per ferite del colonialismo in Congo"

webinfo@adnkronos.com

Re Filippo del Belgio - primo sovrano belga della storia a farlo - ha espresso "profondo rammarico per le ferite" inflitte durante il periodo coloniale alla Repubblica democratica del Congo. In una lettera inviata al presidente Felix Tshisekedi, in occasione dei 60 anni dell'indipendenza del Paese, re Filippo scrive: "Tengo a esprimere il mio più profondo rammarico per queste ferite del passato, il cui dolore è oggi alimentato dalle discriminazioni ancora presenti nelle nostre società".