Belgio, orgia in un bar in lockdown: 25 denunciati, c'era anche un europarlamentare

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Bruxelles, The European Parliament.
Bruxelles, The European Parliament.

Da alcune settimane in Belgio vige un rigoroso lockdown dovuto alle norme anti Covid, ma ciò non è bastato ad evitare un’orgia in un locale del centro di Bruxelles in violazione a tutte le misure in atto nel paese.

Stando a quanto riferito dai media locali la polizia è intervenuta alcune sere fa per interrompere la “partouze” alla quale stavano partecipando 25 uomini che, inizialmente fermati, sono stati denunciati. Tra di loro, secondo quanto emerge, ci sarebbe anche un uomo che ha tentato di sottrarsi all’arresto dichiarando di essere un europarlamentare.

La polizia non ha rivelato né il nome, né la nazionalità, né l’appartenenza politica dell’uomo, ma secondo le prime indiscrezioni sembrerebbe trattarsi di un parlamentare ungherese che avrebbe già rassegnato le sue dimissioni dall’assemblea comunitaria. L’uomo, alla vista degli agenti, avrebbe prima tentato di scappare, poi di sottrarsi agli accertamenti di polizia sostenendo di essere protetto dall’immunità parlamentare.

VIDEO - Per i banchieri serve un “vaccino” per l’economia