Belgio, saluto nazista durante visita a ex campo concentramento

webinfo@adnkronos.com

Un esponente di un gruppo di estrema destra avrebbe fatto il saluto nazista durante una visita effettuata nel mese di agosto nel nord del Belgio al Fort de Breendonk, che servì da prigione politica nazista durante la guerra e pertanto è stato trasformato in luogo della memoria. La procura di Anversa indaga per incitamento all'odio e/o negazionismo, riferiscono i media.  

"Quest'estate, un gruppo di estremisti di destra avrebbe visitato il Fort de Breendonk e uno di loro avrebbe fatto il saluto a Hitler", riferisce il dipartimento di Malines della procura di Anversa in un comunicato. L'inchiesta è stata aperta a seguito di una denuncia ricevuta dalla polizia e di un articolo del quotidiano belga di lingua olandese De Morgen. Il giornale ha pubblicato la foto di un uomo, identificato come membro della sezione fiamminga del gruppo di estrema destra Right Wing Resistance, mentre faceva il saluto nazista in occasione di una visita al forte. "E' uno schiaffo alle vittime e ai loro cari. La metà delle persone deportate qui non è sopravvissuta alla guerra", ha commentato il custode del Forte, Dimitri Roden, citato dall'agenzia di stampa belga Belga.