Belgrado: Mladić, il murale della discordia

La polizia serba è dovuta intervenire a Belgrado per evitare che gli attivisti di una ONG cancellassero il murale del generale serbo-bosniaco Ratko Mladić, "il boia di Srebrenica", condannato a vita per crimini di guerra commessi durante la Guerra dei Balcani

View on euronews

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli