Bella Roma solo fino al limite dell'area, poi il nulla: con il CSKA Sofia è 0-0

Omar Abo Arab
·3 minuto per la lettura

Deludente pareggio per la Roma che, contro il CSKA Sofia nella seconda giornata della fase a gironi di Europa League, non va oltre lo 0-0.

La gara comincia subito con la Roma in proiezione offensiva e, al 3°, con una gran deviazione in corner di Busatto sul destro a giro di Villar dal limite. E sull'angolo Smalling suggellerebbe il suo ritorno all'Olimpico con il gol del vantaggio se non fosse per la bandierina alzata dell'assistente. Al 7' la risposta del CSKA con Sowe e il suo destro di poco al lato della porta di Pau Lopez. Al quarto d'ora un cross sballato di Spinazzola diventa un tiro in porta su cui Busatto non si fa sorprendere. Al 21' Mazikou scippa il pallone a Peres e si invola verso la porta giallorossa, ma arriva l'ennesima chiusura di uno Smalling in formato muro di Berlino. Alla mezz'ora Roma sfortunata: triangolo da pazzi tra Villar e Mkhitaryan con l'armeno che centra la traversa. È l'ultima grande occasione di un primo tempo con una Roma quasi perfetta fino al limite dell'area, dove sistematicamente c'è l'errore sull'ultimo passaggio.

Nella ripresa subito Karsdorp per Spinazzola e lo stesso olandese imbeccato alla grande da Villar scarica su Fazio che serve al centro Mayoral: buono l'inserimento dell'ex Real, meno la mira. Subito dopo però il CSKA va vicinissimo al gol: Sankharè sovrasta Karsdorp e di testa da zero metri trova l'opposizione di Pau Lopez: Antov sulla respinta calcia clamorosamente alto. I giallorossi rispondono con Fazio da ottima posizione, ma l'argentino spara la palla in curva. Al 60' occasione anche per Carles Perez assistito alla grande da Pedro, ma lo spagnolo (quello giovane) calcia malissimo. Al 70' entra anche Dzeko, ma 1' dopo è ancora il CSKA ad avere un'occasione clamorosa con Sowe: ottimo Pau Lopez a dire di no. Il bosniaco giallorosso poi avvia una grande azione personale, ma si dimentica di tirare in porta e si fa anticipare. Al 78' bella azione combinata Pedro-Pellegrini, ma sul tiro del numero 7 in area è bravo Busatto a dire di no.

FBL-EUR-C3-AS ROMA-CSKA SOFIA | TIZIANA FABI/Getty Images
FBL-EUR-C3-AS ROMA-CSKA SOFIA | TIZIANA FABI/Getty Images

Passano 10' e Pedro mette sui piedi di Dzeko un cioccolatino da scartare a porta vuota: il bosniaco cicca clamorosamente con il mancino. È l'ultimo sussulto di una gara che, dopo i 5' di recupero concessi dall'arbitro, termina senza reti. Ma con tanta delusione.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.