Bellanova (Iv): Emiliano non sarà nostro candidato per la Puglia

Gal

Roma, 23 nov. (askanews) - "Michele Emiliano non è il nostro candidato per la Puglia. Non può esserlo e non lo sarà. Sono stata chiara ieri all'affollata presentazione di Italia Viva a Lecce e voglio esserlo di nuovo oggi con voi. Secondo noi la Puglia ha bisogno di ben altro: un grande cambiamento che ricostruisca un rapporto con la società pugliese attraverso una classe dirigente nuova che sappia guadagnarsi e non acquistare il consenso. Non opacità ma trasparenza di governo. La Puglia ha bisogno di una classe dirigente che dia risposte su sanità, agricoltura, rifiuti. Risposte diverse da quelle date dall'attuale governo regionale che in questi anni non ha certamente dato una buona prova di sé". Lo scrive su facebook Teresa Bellanova, esponente di Italia Viva e ministro dell'Agricoltura.

"Se vogliamo costruire insieme questo percorso, nella pari dignità tra le forze politiche che si oppongono a quelle sovraniste ma che, anche, non si riconoscono in opportunismi demagogici contro le infrastrutture, lo sviluppo e la ricerca scientifica, Italia Viva c'è - spiega Bellanova -. Se al contrario si pensa di usare il rischio che la Puglia passi al centrodestra come grimaldello per costringerci ad accettare il percorso di primarie non competitive che altri hanno costruito e deciso, allora significa che siamo ben lontani da ciò di cui la Puglia avrebbe bisogno. Soprattutto in una fase come questa, in cui a sei mesi dalle elezioni ci si dovrebbe aprire alla società, costruendo un percorso di ascolto delle imprese, delle forze sociali, dei movimenti e dei cittadini. Delle donne e degli uomini pugliesi".

"Io dico a tutti ed innanzitutto ai vertici nazionali del Partito Democratico: rimuoviamo gli ostacoli. Se davvero vogliamo determinare un cambiamento e dare un buon governo a questa Regione, partiamo da ciò che unisce e non è divisivo. Su queste basi, ripeto, Italia Viva c'è", conclude Bellanova.