Bellezza: Ordine Medici Roma, Rai non sia megafono diete commerciali

(ASCA) - Roma, 8 mag - Basta pubblicita' occulta a diete fai

da te e commerciali magari sponsorizzate da improvvisati

dietologi nei programmi del servizio pubblico.

Il presidente dell'Ordine dei medici di Roma, Roberto

Lala, esorta il servizio pubblico a limitare il piu'

possibile la presenza di dietologi con nessun titolo medico

che imperversano sulle tv pubbliche sponsorizzando diete

commerciali che non hanno alcun fondamento medico scientifico

e vengono spacciate per miracolose da personaggi che non

c'entrano nulla con la medicina.

Sulla scia dell'Ordine dei medici di Francia che su questo

fronte sta conducendo una battaglia analoga contro la

''miracolosa'' dieta Dukan, ora anche i medici italiani

chiedono alla Rai ''piu' rigore nel selezionare ospiti e

soprattutto e' bene che i programmi Rai nelle varie fasce

orarie non facciano da megafono a diete commerciali diventate

autorevoli perche' magari pubblicizzate da giornali e

riviste''.

''Il servizio pubblico - dice Lala - e' tenuto a mantenere

un profilo di correttezza per quello che riguarda la salute

delle persone e illudere i proprio utenti con operazioni

commerciali magari sponsorizzate e soprattutto senza nessun

fondamento non e' accettabile''.

Ricerca

Le notizie del giorno