Benedetto XVI: il Papa emerito è ''lucido e vigile'', ma resta grave

Benedetto XVI: il Papa emerito è ''lucido e vigile'', ma resta grave

Papa Benedetto XVI ha riposato ed è lucido e vigile: poche parole, quelle della Santa Sede, per dire che le condizioni di Joseph Ratzinger sono stabili anche se restano gravi.

Il Papa dei primati - il primo tedesco e il primo a rinunciare al soglio pontificio dopo Gregorio XII nel 1415 - ha compiuto 95 anni ad aprile: il suo stato fisico è peggiorato nelle scorse ore a causa dell'avanzare dell'età ed è costantemente monitorato dai medici al monastero Mater Ecclesiae.

Papa Francesco ha rinnovato l'invito a pregare per lui.

Benedetto era stato nella sua terra natale, a Ratisbona, nel 2020, prima che suo fratello maggiore Georg morisse all'età di 96 anni.

I suoi connazionali commentano il suo stato di salute: "Da un lato è una notizia triste, ma dall'altro penso che abbia avuto una vita di cui essere orgoglioso - dice Christian Grathwohl, abitante di Ratisbona - O meglio, ha vissuto così tanto che è giusto dirgli addio".

Un'altra cittadina, Sybille Mandl, sostiene di non avere molto apprezzato il pontificato di Benedetto XVI: "Non lo condivido molto, perché ha coperto, o meglio non ha reso pubbliche, molte cose che erano sotto la sua responsabilità e che non andavano bene - commenta - Io stessa sono preoccupata: uno dei miei parenti faceva parte del Domspatzen (il coro della Cattedrale di San Pietro a Ratisbona, che fino a poco tempo fa era composto solo da ragazzi) ed è stato trattato molto male, probabilmente sapete cosa intendo. Quindi, sono certamente dispiaciuta che stia morendo, ma onestamente non verserò nemmeno una lacrima per lui".

Il cardinale Vicario di Roma, Angelo De Donatis, ha annunciato che alle 17:30 del 30 dicembre verrà officiata una Messa per Benedetto XVI nella Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma.