Benetton ad Antitrust: nessun abuso nei contratti di franchising

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 25 nov. (askanews) - Il gruppo Benetton respinge le accuse dell'Antitrust dopo che l'authority ha avviato un'istruttoria che ipotizza un abuso di dipendenza economica per due contratti di franchising con un rivenditore indipendente di prodotti a marchio United Colors of Benetton. Il gruppo di Ponzano Veneto "non ha dubbi in merito alla sua estraneità a qualsiasi pratica commerciale riconducibile all'abuso di dipendenza economica così come a qualsiasi attività illecita o scorretta nella gestione del rapporto con i suoi clienti-retailer".

"Proprio a riguardo - spiega la Benetton - della vicenda in esame da parte dell'Antitrust, la magistratura ordinaria ha già avuto modo di accertare la correttezza del gruppo e il suo rigoroso rispetto della normativa, così come accaduto in situazioni analoghe anche con riferimento all'istituto dell'abuso di dipendenza economica".

"L'ampia documentazione - aggiunge la società - già passata al vaglio dell'autorità giudiziaria e l'esito favorevole dei relativi giudizi, unitamente alla piena collaborazione e disponibilità fornita alle attività istruttorie, consente al gruppo Benetton di confidare di provare con esaustiva chiarezza anche all'Antitrust la propria posizione di assoluta legittimità e correttezza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli