Benevento ko, Vigorito contro Mazzoleni

·2 minuto per la lettura

"Tutta l'Italia ha visto, tranne il signor Mazzoleni". Il Benevento perde in casa con il Cagliari per 3-1 e scivola verso la Serie B. Il patron Oreste Vigorito, ai microfoni di Sky, attacca a testa bassa e se la prende con l'arbitro Mazzoleni, addetto al Var e -secondo Vigorito- reo di non aver segnalato un rigore per i campani. "Dopo 15 anni parlo di un arbitro, dico qualcosa che mi farà mandare via prima del campionato. Mi sono arrivati messaggi da Napoli e da altre parti, quando si vuole ammazzare il Sud mettono lui al Var. Si può anche togliere, il signor Mazzoleni col c... su una panchina non riesce a guardare uno schermo", dice il presidente.

Vigorito parla di "un anno di sacrifici, sotto la pioggia, il vento, la neve. Il problema è Mazzoleni, se si vuole uccidere una squadra del sud si manda lui, forse è una nuova carica Non ho mai detto un cazzo, ma questi signori devono uscire dal calcio. E' una vergogna rimandare lo stesso arbitro dopo sette giorni a fare lo stesso, di nuovo al sud, a fare le stesse cose. C'è solo lui? Abbiamo sempre parlato con garbo e cortesia, siamo una squadra che ha raggiunto il nono posto con audience, forse rompe i coglioni a qualcuno. Non è uno sfogo, è una denuncia. Se a qualcuno non sta bene mi quereli, tanto una in meno o una in più...".

MASTELLA - Interviene anche il sindaco di Benevento, Clemente Mastella. "A pensar male si fa peccato, ma assai spesso si indovina. Lo diceva Andreotti e lo ripeto io. Come mai l'arbitro Mazzoleni era nella cabina Var a Napoli e oggi a Benevento? A Napoli contro il Cagliari annullò il gol di Osimhen, oggi ha annullato il rigore del Benevento", dice.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli