Benno Neumair, parla la sorella dell'omicida: "A volte è ancora un incubo"

Benno Neumair
Benno Neumair

Benno Neumair si trova in carcere con una condanna all’ergastolo da ormai più di un anno e mezzo, da quando confessò di aver brutalmente ucciso i suoi genitori Peter e Laura per poi gettare i loro corpi nel fiume Adige.

Benno Neumair, parla la sorella dell’omicida: “A volte è ancora un incubo”

Madè, la sorella di Benno Neumair ha rilasciato un’intervista a ‘Mattino Cinque News‘, in cui è tornata a parlare della tragedia che ha colpito la sua famiglia e della pena inflitta al fratello, condannato all’ergastolo dal Tribunale di Bolzano. “La sentenza che è stata pronunciata è la fine di un capitolo a livello logistico, non ci restituisce quello che ci è stato tolto il 4 gennaio 2021 e che a volte è ancora un brutto incubo.”

La pena e il perdono: il pensiero di Madè

La pena non è quello a cui tutto questo tempo ho pensato – ha continuato a raccontare Madè nel corso dell’intervista –Ma il senso era dare voce ai miei genitori e penso di essere riuscita in questo. Quello che mi auguro adesso è un po’ di serenità: la sentenza non cambia la mia vita dopo oggi, non ha niente a che fare con il perdono nei confronti di mio fratello.”