Bentley porta a nuova vita il primo esemplare di Serie T del 1965

·2 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Dopo anni dimenticata in un deposito senza vedere la strada, la prima Bentley Serie T (prodotta il 28 settembre 1965) verrà portata a nuova vita grazie a un importante restauro. Il V8 pushrod da 61⁄4 litri di cui è dotata l'auto è stato avviato per la prima volta dopo 15 anni e sia il motore che il cambio hanno dimostrato di essere ancora in buone condizioni, nonostante la lunga inattività. Dopo un progetto di restauro che richiederà almeno 18 mesi e riporterà l'auto agli antichi splendori, la prima Serie T si unirà alla Heritage Collection di Bentley, la collezione di vetture stradali che sta progressivamente ampliandosi e che insieme raccontano tutti i 103 anni della storia del brand.

Di proprietà di Bentley Motors questo modello girerà in tutto il mondo con la Heritage Collection. La Serie T venne presentata per la prima volta al Salone dell'automobile di Parigi il 5 ottobre 1965 ed era significativamente diversa dal precedente modello, S-Type. In particolare, fu la prima Bentley a utilizzare un metodo di costruzione unitario utilizzando una monoscocca al posto della tecnica di telaio e carrozzeria separati di tutte le precedenti Bentley. Il V8 da 225 CV e 61⁄4 litri fu originariamente progettato nel 1959 ed equipaggiava la Bentley S2. All'epoca il motore raggiungeva il più alto rendimento specifico per peso di qualsiasi auto di produzione nel mondo, con 1,2 kg/CV. Il motore fu considerato eccessivamente ingegnerizzato all'epoca, ma la sua forza intrinseca, l'affidabilità e il potenziale di sviluppo lo portarono a diventare il motore principale di Bentley per i successivi 50 anni.

Quando il motore è stato ritirato nel 2019 forniva più del doppio della potenza e tre volte la coppia originale producendo il 99% di emissioni in meno. Furono prodotti 1.868 esemplari della prima generazione di T-Series, con un prezzo di listino prima delle tasse di 5.425 sterline e la maggior parte furono berline standard a quattro porte. Una versione a due porte fu creata nel 1966, e un anno dopo fu lanciata una versione convertibile, anche se i numeri di produzione non superarono le 41vetture. Un'auto di seconda generazione, conosciuta come T2, fu lanciata nel 1977 e rimase in produzione fino al 1980.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli