Beppe Fiorello da Padre Pio al Palermo Pride, pioggia di critiche contro l’attore: “Felice di avervi deluso”

Beppe fiorello
Beppe fiorello

Beppe Fiorello è stato aspramente criticato per aver partecipato a due eventi molto differenti tra loro ossia Una voce per Padre Pio su Rai 1 e il Pride a Palermo. L’attore, tuttavia, ha risposto alle contestazioni ricevute in modo estremamente pacato e preciso.

Beppe Fiorello da Padre Pio al Palermo Pride, pioggia di critiche contro l’attore

Beppe Fiorello è stato travolto da critiche e insulti dopo aver accettato di essere il volto del Palermo Pride 2022. La vicenda è stata raccontata dall’attore stesso in occasione di una recente intervista rilasciata a La Stampa. In questa circostanza, infatti, ha raccontato che alcuni fan gli hanno contestato la partecipazione quasi contemporanea a due eventiconsiderati sostanzialmente agli antipodi ossia Una voce per Padre Pio su Rai 1 e il Palermo Pride sabato 9 luglio.

Nel corso dell’intervista, Beppe Fiorello ha dichiarato: “’Ma come qualche sera fa eri su Rai Uno a celebrare Padre Pio e poi vai al Pride di Palermo?’. Altri mi hanno detto: ‘Ci hai deluso’. Sono molto fiero e orgoglioso di avere deluso qualcuno. Bisogna partecipare fisicamente ai movimenti per i diritti, bisogna esserci fisicamente, per questo sono qui”.

“Felice di avervi deluso”

L’attore, inoltre, ha spiegato per quale ragione abbia scelto di prendere parte alla manifestazione inclusivaorganizzata nel capoluogo siciliano, affermando: “Ho ricevuto un invito gentile, accorato e così appassionato che non ho esitato un attimo a essere qui. Ho accettato perché avevo la voglia di esserci, non si può sempre parlare per sentito dire. Volevo partecipare a un movimento importante che sta lottando da tanto tempo per diritti fondamentali, spesso negati”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli