Beppe Grillo: firmato appello a governi per reddito universale

Pol/Gal

Roma, 6 apr. (askanews) - "Oltre 500 accademici e personaggi pubblici hanno scritto una lettera ai governi di tutto il mondo per chiedere a gran voce un Reddito universale". Lo ha scritto su Twitter il garante del Movimento cinque stelle, Beppe Grillo.

La lettera è stata pubblicata sul sito Independent: "In tutto il mondo, i posti di lavoro vengono persi; i lavoratori autonomi sono senza lavoro; i mutui sono inadempienti; e gli affitti non possono più essere pagati. Le società in cui la grande maggioranza della popolazione lavora nel settore informale, saranno colpite in modo particolarmente duro - al di là dei guadagni, non c'è quasi nessuna rete di sicurezza - si legge nell appello-. Il nostro intero sistema economico globalizzato si basa sul movimento continuo, di persone e di merci e in questo momento, si sta arrestando. Senza un drastico intervento del governo, le imprese chiuderanno, la disoccupazione andrà alle stelle e l'economia entrerà in una forte recessione e forse anche in una seconda Grande Depressione".

"È tempo che i governi mettano in atto un reddito di base universale d'emergenza, assicurando che tutti nella loro giurisdizione abbiano abbastanza soldi per comprare il cibo e prodotti di cui hanno bisogno per sopravvivere".