Beppe Sala non dimentica Silvia Romano: “Si tenti ogni strada”

Silvia Romano

È trascorso quasi un anno dal tragico giorno del rapimento, ma ancora non c’è traccia della giovanissima cooperante italiana. Il sindaco di Milano Beppe Sala, tramite un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, ricorda l’impegno che l’Italia ha verso Silvia Romano: “Insieme alla famiglia chiedo che si continui a tentare ogni strada per riportarla a casa subito”.

Beppe Sala accanto a Silvia Romano

Il sindaco di Milano riaccende i riflettori sul caso Silvia Romano. La cooperante 24enne milanese è stata rapita nel villaggio di Chakama mentre lavorava per la onlus “Africa Milele“. “Domani è esattamente un anno dal rapimento della nostra concittadina Silvia Romano – scrive il primo cittadino – e sembra ormai certo che sia prigioniera in Somalia. Leggo che è al vaglio l’ipotesi di una rogatoria internazionale. Insieme alla famiglia chiedo che si continui a tentare ogni strada per riportarla a casa subito”.

Silvia Romano: ultime notizie

Secondo quanto emerso dalle più recenti indagini, Silvia sarebbe stata portata in Somalia, dopo essere stata venduta dalla banda che si era occupata di rapirla. La giovane cooperante sembrerebbe sia tenuta sotto sequestro da un gruppo legato ai jihadisti di Al-Shabaab. Questo è quanto viene a galla dagli sviluppi dell’indagine della Procura di Roma e dei carabinieri del Ros. Gli inquirenti stanno valutando l’ipotesi di inviare una rogatoria internazionale.

Le autorità hanno già arrestato tre kenyoti: Moses Luwali Chembe, Abdalla Gababa Warior e Ibrahim Adan Omar, trovato in possesso di un Ak-47 che gli inquirenti presumono sia stato utilizzato durante il rapimento. I tre sono al momento in carcere.