Bere caffè aumenta lo shopping compulsivo

CAIA IMAGE / SCIENCE PHOTO LIBRARY / NEW / Science Photo Library via AFP

AGI - Troppo shopping compulsivo? E' colpa dei troppi caffè. A sostenerlo, uno studio internazionale condotto dall'Università della Florida del Sud (USF), pubblicato sul Journal of Marketing. I ricercatori hanno scoperto che la caffeina influisce su ciò che si acquista e su quanto si spende durante lo shopping.

Ai fini dello studio, il team di ricerca ha condotto tre esperimenti all'interno di negozi al dettaglio. Nel loro studio hanno scoperto che gli acquirenti che hanno bevuto una tazza di caffè con caffeina in omaggio prima di girovagare per i negozi hanno speso circa il 50% in più del loro denaro e hanno acquistato quasi il 30% in più di articoli rispetto agli acquirenti che hanno bevuto decaffeinato o acqua.

Il motivo lo spiega l'autore principale Dipayan Biswas, Docente Professore di Marketing presso la USF: "La caffeina, come potente stimolante, rilascia dopamina nel cervello, che eccita la mente e il corpo.

Questo porta a uno stato energetico più elevato, che a sua volta migliora l'impulsività e diminuisce l'autocontrollo. Di conseguenza, l'assunzione di caffeina porta all'impulsività dello shopping in termini di maggior numero di articoli acquistati e maggiore spesa", conclude. Gli esperimenti consistevano nell'installazione di una macchina per caffè espresso all'ingresso di una catena di negozi di vendita al dettaglio e di articoli per la casa, in Francia e di un grande magazzino, in Spagna.

All'ingresso, a più di 300 acquirenti è stata fornita una tazza in omaggio, con circa la metà del caffè offerto che conteneva circa 100 mg di caffeina e gli altri decaffeinato o acqua. Hanno poi condiviso le loro ricevute con i ricercatori mentre uscivano dai negozi. Il team ha scoperto che gli individui con caffeina acquistavano un numero significativamente maggiore di articoli e spendevano più soldi rispetto a quelli che avevano decaffeinato o acqua.

Se stai cercando di ridurre gli acquisti d'impulso, allora potresti voler evitare di bere quel caffè. Uno studio internazionale condotto dalla University of South Florida (USF) ha scoperto che la caffeina influisce su ciò che acquisti e su quanto spendi durante lo shopping.

"La caffeina, come potente stimolante, rilascia dopamina nel cervello, che eccita la mente e il corpo. Questo porta a uno stato energetico più elevato, che a sua volta migliora l'impulsività e diminuisce l'autocontrollo", ha detto l'autore principale Dipayan Biswas, il Frank Harvey Docente Professore di Marketing presso la USF. "Di conseguenza, l'assunzione di caffeina porta all'impulsività dello shopping in termini di maggior numero di articoli acquistati e maggiore spesa".

Gli esperimenti consistevano nell'installazione di una macchina per caffè espresso all'ingresso di una catena di negozi di vendita al dettaglio e di articoli per la casa in Francia e di un grande magazzino in Spagna. All'ingresso, a più di 300 acquirenti è stata fornita una tazza in omaggio, con circa la metà del caffè offerto che conteneva circa 100 mg di caffeina e gli altri decaffeinato o acqua. Hanno poi condiviso le loro ricevute con i ricercatori mentre uscivano dai negozi. Il team ha scoperto che gli individui con caffeina acquistavano un numero significativamente maggiore di articoli e spendevano più soldi rispetto a quelli che avevano decaffeinato o acqua.

La caffeina influisce anche sui tipi di articoli acquistati, secondo i ricercatori. Coloro che hanno bevuto caffè con caffeina hanno acquistato più articoli non essenziali rispetto agli altri acquirenti, come candele profumate e fragranze. Tuttavia, c'era una differenza minima tra i due gruppi quando si trattava di acquisti utilitaristici, come utensili da cucina e cestini per la conservazione. In più, i ricercatori hanno avviato un quarto esperimento in un laboratorio, ricevendo risultati simili, questa volta per quanto riguarda lo shopping online.

Hanno diviso il pool di studio di 200 studenti di business school tra individui che hanno consumato caffè con caffeina e decaffeinato e hanno chiesto loro di scegliere quali articoli avrebbero acquistato da un elenco preselezionato di 66 opzioni.

Coloro che hanno consumato caffeina hanno scelto più oggetti considerati acquisti impulsivi, come un massaggiatore, mentre altri hanno selezionato oggetti più pratici, come un taccuino. I consumatori che cercano di controllare la spesa impulsiva dovrebbero evitare di consumare bevande contenenti caffeina prima di fare la spesa, consigliano gli autori dello studio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli