Bere un succo di frutta al giorno aumenta il rischio di cancro

Un aumento di 100 millilitri in media di bevande zuccherate o succhi di frutta ogni giorno è associato a un aumento del 18% del rischio di cancro (Getty)

Bere troppe bevande zuccherate fa male alla salute. Un elevato consumo aumenta il rischio di obesità, malattie cardiovascolari, diabete e morte prematura. Un recente studio ha messo in luce come anche un aumento di 100 millilitri in media di bevande zuccherate o succhi di frutta ogni giorno è associato a un aumento del 18% del rischio di cancro.

Lo studio

I ricercatori dell’Agenzia francese per la salute e la Nutritional Epidemiology Research Team (Eren) hanno analizzato i dati provenienti da un ampio studio francese sulla salute, NutriNet-Santé (2009-2017), per un totale di oltre 100mila adulti, di cui 79% donne. Ai partecipanti è stato chiesto di compilare ogni sei mesi, per cinque anni, questionari riguardanti le loro abitudine alimentari e la loro assunzione di oltre 3000 diversi alimenti e bevande.

LEGGI ANCHE: Più bibite zuccherate si bevono e prima si muore

I risultati

Al termine dello studio, i ricercatori hanno scoperto che in media un uomo consuma quasi 90 ml di bevande zuccherate o di succo di frutta al 100% (che contiene zucchero naturale) al giorno. Mentre per la donna i consumi sono risultati in media di 74ml al giorno. Il dato interessante è che ogni 100 ml in più di bevande zuccherate o di succo di frutta, è associato a un aumento del rischio del 18% di tumori, e tra le donne un aumento del 22% del rischio di cancro al seno. I risultati sono stati pubblicati sul British Medical Journal.

Per ora solo ipotesi

Si tratta di uno studio osservazionale, e non dimostra quindi una relazione di causa-effetto, ma piuttosto una associazione tra consumo di bevande zuccherate e un maggior rischio di tumori. Per avere delle informazioni scientifiche più precise, sottolineano i ricercatori, occorreranno ulteriori indagini.