Bergamini: dal Mise 24 milioni per agroalimentare Toscana

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 mag. (askanews) - "La Toscana è un traino fondamentale per l'agroalimentare incidendo per il 10% sul valore complessivo nazionale. Una vera eccellenza che va tutelata ed incoraggiata. Ed è quello che ha fatto il governo autorizzando, attraverso il Mise, un investimento presentato dalle imprese toscane S.A.T di 24 milioni di euro (Smart Agrifood Tech insieme ad Azienda Uggiano, Cantina Cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano, Orti in Maremma, G&T Società Agricola ed Immobiliare Santarlascio). Nello specifico verranno introdotte nuove tecnologie in grado di garantire, in maniera più proficua, la tracciabilità, la sostenibilità, la qualità dei prodotti della filiera vitivinicola, olivicola e orticola, tramite un accordo di sviluppo da realizzare a Grosseto, Lucca, Scansano, Scandicci e Capalbio. Migliorare le fasi produttive e valorizzare il territorio e i suoi prodotti rientra tra gli obiettivi del governo e, deve anche essere lo scopo principale di tutti degli imprenditori che, grazie agli investimenti e alle agevolazioni messe in campo, potranno collocare sui mercati di tutto il mondo beni di eccellenza e sempre più competitivi". Lo dichiara in una nota la deputata di Forza Italia e sottosegretario di Stato ai Rapporti con il Parlamento, Deborah Bergamini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli