Bergamini (Fi): Italia spettatrice in Europa e in Libia

Luc

Roma, 8 giu. (askanews) - "L'Italia rischia di perdere il controllo di ogni 'frontiera' strategica. Se in Europa la riapertura dei confini col nostro Paese diventata un argomento di contrattazione - pi che di dibattito - che mette a rischio la ripresa della nostra economia e del turismo, a sud dei nostri confini, in Libia, si gioca una partita fondamentale per la sicurezza e l'approvvigionamento energetico, ma da cui l'Italia stata completamente tagliata fuori. Sarebbero gi 20 mila i migranti pronti a salpare alla volta del nostro Paese, mentre al governo non arrivata alcuna garanzia sulla ripresa delle attivit petrolifere dei pozzi libici sotto il controllo di Eni. Paghiamo gli ennesimi effetti scomposti di una politica estera miope, che ha declassato l'Italia a semplice spettatrice delle vicende che la riguardano direttamente". Lo scrive in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.