Bergamo: degrado in cucina e materie prime avariate, denunciata titolare sushi-bar

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 18 nov. (Adnkronos) – Nuovo sequestro di cibo avariato in un ristorante di Bergamo: a metterlo a segno è stata la polizia locale del Comune di Bergamo che, lo scorso 16 novembre, è intervenuta in un sushi-bar che affaccia lungo la via Angelo Mai.

Ad attivare l’intervento è stato il forte odore che gli inquilini del condominio hanno lamentato all’interno delle aree comuni dell’edificio dove trova sede il ristorante: all’ingresso degli agenti, accompagnati dal personale di Ats Bergamo, lo stato della cucina del locale ha giustificato immediatamente l’odore sparso per il palazzo, visto lo stato di degrado e incuria in cui versavano i locali. A rischio l’incolumità e la salute pubblica: il personale del comando di via Coghetti ha trovato materie prime (soprattutto tranci di salmone e pezzi di carne, ma non solo) prive dei necessari e obbligatori riferimenti di tracciabilità e in pessimo stato di conservazione (poiché ritrovate all'interno di un abbattitore spento).

Per questo motivo è stato ovvio procedere con una denuncia nei confronti della titolare del ristorante.