Bergamo, il ristorante Da Vittorio prepara pasti per il nuovo ospedale

coronavirus bergamo ristorante da vittorio

In un video su Facebook, Chicco, uno dei titolari del noto ristorante di Bergamo “Da Vittorio”, si è offerto volontario per preparare i pasti per il nuovo ospedale da campo, facendo un appello a tutti per contribuire con approvvigionamenti vari destinati ai medici in prima linea contro il coronavirus.

Bergamo, l’offerta del ristorante Da Vittorio

A Bergamo, una delle città più colpite in Italia dall’epidemia di coronavirus, ogni giorno si lotta negli ospedali per cercare di arginare il contagio e salvare vite, ma c’è anche chi dimostra grande solidarietà. In un video postato su Facebook, il titolare del noto ristorante bergamasco Da Vittorio si è offerto volontario per preparare i pasti per coloro che saranno accolti nel nuovo ospedale da campo che verrà allestito in un padiglione della Fiera di Bergamo (si parla di circa 250 posti letto).

L’appello

Ci siamo offerti di cucinare per tutti i volontari, medici e pazienti, ma abbiamo bisogno di merci, di approvvigionare il cibo. Per favore, mi rivolgo a tutti i colleghi di Bergamo, della Lombardia, se conoscete qualcuno che può offrire, frutta, verdura, pane, latticini, noi poi li lavoreremo. Stiamo allestendo anche delle celle per poter stipare la merce- spiega Chicco-Nel giro di qualche giorno, saremo pronti a ricevere tutti i malati, alleggerendo così gli ospedali di Bergamo e provincia. Grazie a tutti”.

Gli ultimi dati

Nella città orobica i dati rimangono ancora sconvolgenti: i positivi a Covid-19 sono 3.993 con una crescita di 233 unità rispetto a martedì 17 marzo. In Italia, secondo l’ultimo bollettino della Protezione Civile (datato 18 marzo), il numero complessivo di positivi è 35.713, tra cui 2.978 morti e 4.025 guariti.