Bergamo, a inizio febbraio via ai lavori per il nuovo Sentierone

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 gen. (askanews) - Per l'inizio di febbraio inizieranno i lavori per la riqualificazione dello spazio compreso tra Piazza Cavour e il Sentierone, davanti al Teatro Donizetti. L'intervento, approvato dalla Soprintendenza, prevede il sostanziale raddoppiamento delle aree verdi rispetto all'attuale situazione e un incremento delle alberature ad alto fusto in piazza Cavour. Aumenterà notevolmente l'area non pavimentata sotto l'attuale filare di alberature, consentendo di mantenere in loco gli eventi annualmente previsti (come i Mercatanti, la Fiera del Libro, ecc). Viene mantenuta la forma del laghetto che cinge il monumento dedicato a Gaetano Donizetti e, intorno al sistema monumentale, verrà realizzato un vero e proprio nuovo giardino.

I lavori avranno durata di circa un anno e si concluderanno probabilmente in contemporanea a di quelli del primo lotto del progetto di riqualificazione del centro: procede infatti anche il cantiere di piazza Dante, con gli operai al lavoro per consolidare la struttura dell'ex albergo diurno (emersa completamente dopo i lavori di scavo dei mesi scorsi) e predisporre impianti e strutture a servizio dello spazio ipogeo. Tra maggio e giugno partiranno, completata questa fase di intervento, i lavori sulla pavimentazione della piazza (tutto l'asfalto lascerà il posto a una nuova pavimentazione, più consona al contesto) e di realizzazione dell'area a verde con la ricollocazione della fontana del Tritone dell'antica Fiera.

"Il progetto approvato, esito di un confronto positivo e continuo con la Soprintendenza, conferma i presupposti della proposta di concorso, con un significativo incremento dell'aree verdi e una riqualificazione delle parti pavimentate quanto mai necessaria. Un intervento che nel suo insieme contribuirà a valorizzare in modo significativo anche quanto fatto in questi anni per il Teatro Donizetti" ha commentato l'assessore alla riqualificazione urbana, Francesco Valesini.