Bergamo: lavoratori in nero in ristorante-autolavaggio, 14mila euro di multa

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 2 ott. (Adnkronos) – I militari della stazione carabinieri di Sarnico (Bergamo) insieme ai carabinieri del Nucleo ispettorato del Lavoro di Bergamo hanno denunciato una donna di 56 anni, titolare della società “Oasi Fiorita”, un ristorante che fa anche da auto-lavaggio.

I militari hanno accertato la presenza all’interno della società di tre lavoratori in nero. Il primo è stato sorpreso a lavorare come cuoco mentre gli altri due erano al lavoro all’interno dell’autolavaggio. Questi ultimi, di origine indiana, non erano in regola con il permesso di soggiorno. Da qui, la denuncia a piede libero per violazione del testo unico sull’immigrazione. La donna è stata multata con 14mila euro e l'attività è stata sospesa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli