Bergamo, travolse due ragazzi: gip gli concede domiciliari

Fcz

Milano, 7 ago. (askanews) - Ha ottenuto gli arresti domiciliari Matteo Scapin, l'automobilista di Curno, comune della Bergamasca, che sabato notte, dopo una serata in discotesca, mentre era alla guida della sua auto ha travolto e ucciso due ragazzi di 18 e 21 anni a bordo di uno scooter dopo un litigio avuto con loro nel locale. Lo ha deciso il gip di Bergamo che, dopo aver ascoltato la versione del 33enne nell'interrogatorio di garanzia, ha anche riqualificato il reato: non più omicidio volontario aggravato, come contestato dalla Procura, ma omicidio stradale.

La conferma ad Askanews arriva dall'avvocato Riccardo Tropea, che difende Scapin insieme alla collega Anna Marinelli. Secondo quanto riferito dal legale, il giudice ha deciso di concedere i domiciliari a Scabin alla luce dei chiarimenti sulla dinamica dei fatti forniti dal 33enne durante l'interrogatorio sostenuto in carcere.