Berlino, auto piomba sulla folla: "Un morto e 12 feriti"

C'è un morto nel quartiere di Charlottenburg, nel cuore di Berlino, dove un'auto ha travolto la folla. La vittima è un'insegnante, una donna di 51 anni, che si trovava in gita nel luogo dell'incidente insieme ai suoi alunni. E alcuni alunni farebbero parte delle 12 persone ferite, cinque delle quali in pericolo di vita, secondo quanto hanno confermato i vigili del fuoco.

SFOGLIA LA GALLERY - Berlino, auto sulla folla: le immagini dell'incidente

Il conducente della vettura, un tedesco armeno di 29 anni, è stato arrestato dopo aver tentato la fuga, bloccato dai passanti che lo avrebbero consegnato alle forze dell'ordine. Nel suo veicolo sarebbero stati trovati dei manifesti contenenti "pareri riguardanti la Turchia". Lo ha reso noto Iris Spranger, ministra dell'Interno del Land di Berlino. Il movente dell'uomo - Gor H, - non è però ancora chiaro. La polizia non si è ancora espressa sulla natura del caso.

Interpellato dal quotidiano Bild, un investigatore coinvolto nelle indagini ha affermato: "Non è sicuramente un incidente, ma si tratta di un pazzo, un assassino a sangue freddo". Sempre secondo Bild Tv, l'uomo avrebbe precedenti penali per reati contro la proprietà e l'auto in questione, una Renault Clio, apparterrebbe alla sorella.

VIDEO - Bucarest: auto contro l’ambasciata russa in Romania, attentato suicida?

Dalle indicazioni rilasciate a giornalisti e tv dalla polizia, dopo aver investito il primo gruppo di persone, il conducente dell'auto è tornato sulla corsia e si è schiantato contro la vetrina di una filiale della profumeria Douglas, 200 metri più avanti.

Berlino, auto piomba sulla folla:
Berlino, auto piomba sulla folla: "Un morto e 12 feriti" (REUTERS/Fabrizio Bensch)

"Si vuole chiarire se si sia trattato di un atto intenzionale o di un incidente stradale che potrebbe essere avvenuto anche sotto l'influsso di farmaci", hanno affermato gli agenti.

VIDEO - Sventato attentato al Principino George: cosa emerge dalla registrazione audio del terrorista

Il fatto è avvenuto a Rankestrasse, vicino a Breitscheidplatz, rinomata zona commerciale della capitale tedesca. Proprio il mercato di Natale della Breitscheidplatz fu teatro dell'attentato compiuto dal terrorista tunisino Anis Amri, che nel dicembre 2016 guidò un tir contro la folla.

Nell'attacco rivendicato dallo Stato islamico persero la vita 12 persone, tra cui l'italiana Fabrizia Di Lorenzo, e altre 56 rimasero ferite. Lasciata la Germania dopo l'attentato, Amri venne ucciso il 23 dicembre 2016 in uno scontro a fuoco con la Polizia a Sesto San Giovanni, in provincia di Milano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli