##A Berlino c'è l'accordo sulla Libia: sì a tregua ed embargo armi -5-

Coa

Roma, 19 gen. (askanews) - Colpi d'arma da fuoco ed esplosioni sono state segnalate a Sud di Tripoli, mentre un gruppo armato che lo sostiene ha cercato di paralizzare la produzione del più grande campo petrolifero della Libia, quello di Sharara, chiudendo una valvola dell'oleodotto che porta il greggio dal campo alla raffineria di Zawiya.

Dopo i campi petroliferi bloccati alla vigilia della conferenza, Haftar ha dunque deciso di inviare un nuovo segnale a Tripoli e alla comunità internazionale. La gestione del petrolio, vera grande ricchezza del Paese, è una grande partita ancora in gioco. E potrebbe trasformare il successo di Berlino in carta straccia.