Berlino, famiglia cacciata dall'appartamento per le urla dei bambini

·2 minuto per la lettura
Germania_sfratto
Germania_sfratto

In Germania, a Berlino una famiglia è stata sfrattata dal proprio appartamento perché i bambini disturbavano la quiete del condominio.

Germania, famiglia sfrattata dal proprio appartamento: non è l’unico caso a Berlino

La Germania, un Paese rigorso, dove il rispetto delle regole e degli orari è osservato con attenzione da tutti i cittadini. O quasi. Cosa accade infatti se qualcuno discosta il proprio comportamento da questo tipico rigore tedesco? Potrebbe capitare, per esempio, di venire sfrattati dal proprio appartamento, come è capitato ad una famiglia di Berlino. I bambini urlavano e piangevano durante le ore di riposo e il tribunale ha deciso per lo sfratto.

Germania, famiglia sfrattata dal proprio appartamento: la decisone del tribunale

Dalle 22 alle 6 del mattino durante la settimana e per tutto il giorno di domenica e nei festivi, è assolutamente vietato, in Germania, fare rumore se si abita in un condominio. A volte questo è il motivo scatenante di brutte liti condominiali, altre volte chi non rispetta questa regola viene accusato di disturbo alla quiete e potrebbe anche essere cacciato dal proprio appartamento come è accaduto alla famiglia in questione. I genitori erano già stati più volte ammoniti dal padrone di casa, e invitati a lasciare il proprio appartamento. Una proposta che non era stata però accolta. Ci ha pensato quindi il tribunale di Berlino a dare ragione al padrone di casa e agli altri condomini, rescindendo il contratto di affitto senza preavviso.

Germania, famiglia sfrattata dal proprio appartamento: la responsabilità è dei genitori

Il tribunale ha confermato la sua decisione spiegando che è un’assoluta e prioritaria responsabilità dei genitori assicurarsi che i propri figli non facciano eccessivo rumore durante le ore notturne o di riposo quotidiano.

LEGGI ANCHE: Bambina scomparsa in Germania mentre fa jogging, secondo la famiglia è vittima di una setta

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli