Berlino restutuirà alla Nigeria i beni culturali sottratti

Berlino restutuirà alla Nigeria i beni culturali sottratti

Germania e Nigeria hanno firmato un accordo per la restituzione di oltre mille reperti culturali sottratti nel periodo coloniale e conservati in diversi musei tedeschi.

L'intesa, prevede come primo invio la riconsegna di due Bronzi provenienti dal Regno del Benin e risalenti al periodo tra il 15. e il 19. secolo.

Barbara Plankensteiner, direttrice del Museo di Amburgo, sottolinea come l'iniziativa sia un passo importante verso la riparazione di un danno. "Dobbiamo andare verso una nuova cultura di cooperazione coi partner del Sud del mondo, e restiruire i beni culturali acquisiti illegalmente non è che l'avvio".

La spoliazione sistematica delle opere d'arte dei paesi africani è stata compiuta da gran parte dei paesi europei che hanno alle spalle un passato coloniale, con in testa Gran Bretagna, Francia e Belgio,

Negli ultimi anni, tuttavia, è cresciuta la spinta per la restituzione dei reperti sottratti illegalmene, che potrebbero essere diverse decine di migliaia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli