Berlusconi attacca Mattarella. Letta: destra pericolosa

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 ago. (askanews) - Se entrasse in vigore la riforma del presidenzialismo "Mattarella dovrebbe dimettersi", si andrebbe a un'elezione diretta del presidente della Repubblica e "poi magari potrebbe essere eletto di nuovo lui". Lo ha detto il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi intervistato a Radio Capital.

"Il presidenzialismo - ha aggiunto - è un sistema perfettamente democratico. Se entrasse in vigore questa riforma penso che sarebbero necessarie le dimissioni del presidente Mattarella per andare alle elezioni dirette del Capo dello Stato". Pronta la replica del segretario del Pd Enrico Letta secondo il quale l'attacco di Silvio Berlusconi al presidente della Repubblica "è la dimostrazione di quello che noi pensiamo da tempo, per battere questa destra c'è solo la coalizione di centrosinistra, del Pd. Se la destra vincesse le elezioni potrebbe cambiare la Costituzione in modo peggiorativo. Noi difendiamo il presidente della Repubblica".

"Il fatto che la campagna del centrodestra inizi con l'attacco al Capo dello Stato dimostra che la destra è pericolosa - ha aggiunto Letta -, Berlusconi dopo aver fatto cadere Draghi adesso cerca di fare cadere Mattarella".