Berlusconi, Bernini: fu stupro democrazia, ora riforma giustizia

Pol/Bac

Roma, 30 giu. (askanews) - "Il 27 novembre 2013 in Senato, con una procedura indegna fra cui il voto palese che sulle persone non è previsto, è stato celebrato un autentico funerale della giustizia, uno stupro democratico. Berlusconi venne cacciato dal Parlamento dopo la cospirazione di alcuni magistrati che lo condannarono ingiustamente per un reato inesistente. Sappiamo benissimo che non si può tornare indietro restituendo al Paese gli equilibri politici voluti dagli elettori, ma ci batteremo affinché l'uso politico della giustizia sia definitivamente archiviato. E' necessaria una forte riforma della giustizia basata in primo luogo sulla separazione delle carriere tra Pm e giudici". Lo ha detto in conferenza stampa Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato.