Berlusconi: "Con Pd-M5S nuove tasse e la patrimoniale"

webinfo@adnkronos.com

"Vedo profilarsi da un lato una coalizione Pd-Cinque Stelle che trova convergenze sulle idee della più vecchia, deteriore e fallimentare sinistra pauperista, statalista e assistenziale". Lo afferma Silvio Berlusconi in una nota. "Se si realizzasse, porterebbe agli italiani nuove spese improduttive, e quindi inevitabilmente nuove tasse, compresa la patrimoniale, nuove leggi liberticide e la recessione", aggiunge. 

"Dall’altro vedo riaffacciarsi la spericolata ipotesi di riproporre la formula politica giallo-verde, che tanti danni ha prodotto all’Italia,e che era stata dichiarata fallita dalla stessa Lega solo pochi giorni fa".