Salvini, Berlusconi ferma il referendum sulla legge elettorale

salvini

Silvio Berlusconi avrebbe pianificato una vendetta contro Matteo Salvini. Infatti ha esortato i membri di Forza Italia di astenersi dal voto nei Consigli regionali di Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Abruzzo e Sardegna. Devono discutere sul referendum abrogativo della parte proporzionale del Rosatellum bis, proposta che la Lega ha lanciato.

Il gesto di Berlusconi

Per bloccare la legge elettorale in chiave proporzionale, Matteo Salvini ha pensato a un referendum abrogativo. I Consigli regionali di Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Abruzzo e Sardegna sono chiamati a discutere in merito alla proposta del leader del Carroccio. Per essere esaminata dalla Cassazione nel 2020, è necessaria l’approvazione di tutti e cinque a maggioranza assoluta entro il 30 settembre. Silvio Berlusconi ha deciso di mettere i bastoni tra le ruote a Salvini. Infatti ha detto ai suoi di astenersi dal voto.

La conferma di Giacomoni

Il deputato di Forza Italia Sestino Giacomoni ha dato conferma della notizia che si è diffusa nelle ultime ore: “Su input del presidente Berlusconi ho inviato questo messaggio, invitando tutti all’astensione perché non vogliamo spaccare la coalizione. Il presidente già aveva espresso le sue perplessità ma voleva attendere il parere dei tecnici e i tecnici ci hanno spiegato che, oltre ai dubbi sulla sua costituzionalità, la proposta della Lega non garantisce la governabilità. Se mai dovessimo prendere il 41%, come coalizione di centrodestra, i collegi uninominali secchi non ci garantiscono la governabilità”. E’ evidente che gli interessi di Salvini e Berlusconi si stiano allontanando sempre più.