Berlusconi e Salvini hanno avuto una telefonata "cordiale"

·1 minuto per la lettura

AGI - Telefonata cordiale, secondo quanto si apprende, tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi. L'unità del centrodestra - la linea comune - non è in discussione, la coalizione avrà una posizione comune sui provvedimenti economici, compreso lo scostamento di bilancio.     

Salvini e Berlusconi, sempre secondo quanto si apprende, hanno condiviso la necessità di una linea chiara e determinata per difendere famiglie e imprese in un momento così difficile.

"Abbiamo parlato di tasse e di lavoro. ci sono manovre economiche che il governo sta portando in parlamento e decreti che dimenticano milioni di italiani. Abbiamo concordato una battaglia comune su pochi obiettivi al fianco dei produttori e degli italiani più in difficoltà di altri. Gli emendamenti saranno fatti insieme", ha poi detto Salvini a 'L'Ospite', su Sky Tg24.

"La proposta che farò e che spero che venga raccolta - ha aggiunto il leader della Lega - è quella di una federazione per portare al governo alcune soluzioni e proposte concrete sperando che Di Maio e Zingaretti abbiano voglia di ascoltare".  

Salvini ha anche assicurato che la Lega non intende cambiare la sua appartenenza in seno al Parlamento europeo:  "Noi a Strasburgo rimaniamo nel nostro gruppo parlamentare, assolutamente sì".