Berlusconi favorito per poltronissima al Copasir: la tattica dei Dem

silvio berlusconi

La scelta del nuovo vertice del Copasir potrebbe essere decisiva. Adolfo Urso di Fratelli d’Italia è per ora il favorito per la successione dopo l’addio di Lorenzo Guerini che è stato promosso ministro della Difesa. Per ottenere la maggioranza in Senato, i Dem vorrebbero puntare su Silvio Berlusconi per il ruolo del Comitato per la sicurezza della Repubblica.

Il vertice del Copasir

Un membro del Partito Democratico, molto vicino all’ex vertice del Copasir Lorenzo Guerini, che è appena diventato ministro della Difesa, ha suggerito questa tattica. Stando a quanto è stato riferito su il Fatto Quotidiano, “Puntare su un presidente di Forza Italia fa parte di una sorta di dialogo interreligioso”. I dem punterebbero su Silvio Berlusconi per il ruolo di presidente dell’organo del Parlamento che esercita il controllo sull’operato dei servizi segreti italiani per avere la maggioranza di governo in Senato il giorno della fiducia.

L’opinione del M5s

Anche il Movimento 5 Stelle vorrebbe mettere alla guida del Copasir qualcuno che, tra le file del centrodestra, sia il più distante possibile da Salvini. “Leggo tanti retroscena giornalistici, sia chiara una cosa: il Copasir è una cosa molto seria, non una realtà da selfie, da dirette Facebook o da sfruttare per fare il solito teatrino della polemica politica”: lo ha rivelato Antonio Zennaro, deputato pentastellato. Bisogna vedere se Adolfo Urso di Fratelli d’Italia, per ora favorito alla carica di presidente del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, l’avrà vinta sul Cavaliere.