Berlusconi: Giorno Ricordo monito contro comunismo e nazionalismo

Rea

Roma, 10 feb. (askanews) - "Non dimentichiamo le vittime delle Foibe, coloro che furono condannati ad una morte atroce per la sola colpa di essere italiani e di non volersi assoggettare alla tirannide. Un pensiero per i tanti italiani dell'Istria e della Dalmazia che hanno dovuto abbandonare le loro case, la loro terra, le loro radici per conservare la libertà e l'identità nazionale". Lo afferma Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia, ricordando che "istituimmo questo Giorno del Ricordo a perenne monito sulle tragiche conseguenze dell'ideologia comunista e del nazionalismo esasperato".