Berlusconi: “Governo con la Lega eviterà isolamento Ue”

berlusconi

Silvio Berlusconi nel corso di un’intervista si è lasciato andare ad alcune rivelazioni parlando di un futuro Governo con la Lega. Il leader di Forza Italia è infatti certo che il governo delle quattro sinistre entrerà a breve in crisi “per ragioni politiche e per l’assoluta incapacità di gestire i problemi del Paese“. Per il futuro Berlusconi auspica quindi un governo con la Lega: “In quanto membri autorevoli del Ppe avremo una funzione fondamentale per evitare l’isolamento del nostro Paese“.

Berlusconi: “Si andrà alle urne”

Se il governo cadesse – ha detto Berlusconi in un’intervista al Corriere della Sera – l’unica strada sarebbero le urne. Noi siamo radicalmente alternativi alle sinistre: da quella di Renzi, da quella di Di Maio e da quella di Zingaretti“. Secondo il leader di Forza Italia, dunque, in caso di vittoria della Lega alle prossime elezioni, il suo partito sarebbe in grado di evitare l’isolamento internazionale del Paese: “Noi siamo i soli rappresentanti delle grandi trazioni politiche dell’Occidente: la tradizione liberale, la tradizione cristiana e la tradizione garantista“.

Gli italiani non vanno a votare

Secondo Berlusconi, gli italiani sono ormai delusi dalla politica, tanto da non andare nemmeno più a votare. C’è quindi da compiere “un duro lavoro per riportarli al voto perché si sentono di centrodestra“. Nel corso della sua intervista rilasciata al Corriere, Berlusconi ha riservato una battuta anche per l’amico Marcello Dell’Utri, coinvolto nel processo Stato-mafia: “Sarà assolto“.