Berlusconi: io contro donne? Nel mio partito più di uomini

Roma, 23 gen. (askanews) - "Dopo la mia battuta di stamattina mi hanno dato del razzista" mi hanno detto che "non considererei le donne, di tutto mi hanno detto. Ma io le considero. Ho più donne che uomini nel partito, abbiamo una donna nostra al vertice del Senato, una vice presidente della Camera, due donne a capo dei gruppi parlamentari. Anche nelle mie aziende c'è una percentuale alta di donne, così come era nei miei consigli de ministri". Lo ha detto Silvio Berlusconi nel corso di una iniziativa con la candidata presidente alla Regione Calabria, Jole Santelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli