Berlusconi: no a nuove tasse sulla casa, abbiamo vinto battaglia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 mag. (askanews) - Silvio Berlusconi esprime, in un post sul Facebook, la sua soddisfazione per l'accordo sulla delega fiscale raggiunto tra Lega e Forza Italia e palazzo Chigi.

"La casa, per le famiglie italiane, è il primo degli investimenti, la prima casa in particolare è spesso - spiega - il frutto dei risparmi di una vita o addirittura di più generazioni. Solo noi negli anni in cui abbiamo governato abbiamo assunto una serie di politiche coerenti a favore dei proprietari di case. Abbiamo abolito l'Imu sulla prima casa, ma anche approvato altri provvedimenti di cui hanno beneficiato sia coloro che vivono nella casa di proprietà, sia i piccoli investitori e di conseguenza anche i loro inquilini".

"Per questa ragione - aggiunge - ci siamo opposti stavolta, come negli ultimi 25 anni, a una proposta di riforma del catasto che minacciava di colpire famiglie e risparmio. Abbiamo chiesto approfondimenti e ci siamo messi al lavoro per individuare una soluzione tecnica soddisfacente che abbiamo condiviso con gli alleati del centrodestra di governo e che poi abbiamo sottoposto al governo, che l'ha recepita. Oggi possiamo finalmente dire che non ci saranno nuove tasse sulla casa e sui risparmi degli italiani: battaglia lunga e dura, ma vinta".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli