Berlusconi: nuova giunta regionale rafforza il modello Lombardia

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 gen. (askanews) - "La nuova squadra di governo della Regione Lombardia presentata oggi dal presidente Fontana rilancia e rafforza il 'modello Lombardia' con apporti di assoluto prestigio. Fra essi, particolarmente significativo quello di Letizia Moratti, che assume la vicepresidenza e la delicata responsabilità del Welfare, prendendo quindi la guida del sistema sanitario lombardo nel momento più delicato del contrasto alla pandemia da Covid-19". E' quanto ha dichiarato in una nota il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.

"Sono certo - ha osservato - che la signora Moratti dimostrerà in questo difficile incarico la stessa autorevolezza, determinazione ed efficienza di cui ha dato tante volte prova, come ministro del mio Governo, come presidente della Rai, come sindaco di Milano che ha portato l'Expo nel capoluogo lombardo nonchè come imprenditrice e manager di primo piano unanimemente stimata. Ho voluto personalmente Letizia Moratti in questo ruolo, a fianco del presidente Attilio Fontana, per rafforzare ulteriormente, con la sua credibilità e il suo prestigio, l'efficienza e l'autorevolezza della guida della regione-simbolo del buon governo del centro-destra. La presenza degli altri assessori di Forza Italia, Alessandro Mattinzoli, Melania Rizzoli e Fabrizio Sala completa l'apporto di grande qualità che gli azzurri da sempre garantiscono in Giunta come nel Consiglio regionale lombardo".

"Un particolare ringraziamento - ha sottolineato il leader azzurro - voglio rivolgere a Giulio Gallera, che ha deciso di lasciare la Giunta, dopo aver gestito la sanità quando la Lombardia, prima regione d'Europa e dell'Occidente, è stata assalita dal coronavirus. Di fronte ad un evento assolutamente eccezionale, che ha messo in crisi i sistemi sanitari in tutto il mondo, la Lombardia pur fra tante difficoltà ha saputo reagire, salvando così migliaia di vite umane, raddoppiando in pochi mesi i posti in terapia intensiva e incrementando in maniera poderosa il numero di tamponi e la capacità diagnostica. Di ciò gli va certamente reso merito, unitamente al Presidente Fontana e al resto della Giunta".

"Con il dottor Gallera - ha concluso Berlusconi - abbiamo concordato di utilizzare in altro modo in Forza Italia la sua competenza e le sue capacità di lavoro, dimostrate in 26 anni di militanza nel nostro Movimento".