Berlusconi: "Oggi scritta pagina positiva"

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

"Oggi l’intero Parlamento ha scritto una pagina finalmente positiva". Lo sottolinea il presidente di Fi, Silvio Berlusconi, in una nota dopo il voto favorevole del centrodestra allo scostamento di bilancio.

"Di fronte all’emergenza Covid, maggioranza e opposizione insieme, hanno dato delle risposte concrete alle drammatiche difficolta di tanti italiani, lavoratori autonomi, commercianti, artigiani, professionisti che hanno visto il loro reddito compromesso dalla pandemia". Le risposte "concrete" date oggi insieme da maggioranza e opposizione, rileva Berlusconi, "sono le proposte che Forza Italia aveva messo in campo da settimane e che sono state recepite dal Governo e votate praticamente all’unanimità dalle Camere".

"Rivolgiamo i più sentiti complimenti e ringraziamenti ai nostri alleati della Lega e di Fratelli d’Italia, in particolare a Matteo Salvini e a Giorgia Meloni, - sottolinea il Cavaliere - per il loro fattivo ed essenziale contributo al comportamento unitario del centro destra. Vogliamo ringraziare anche tutti coloro che si sono impegnati per raggiungere questo obbiettivo che non è un successo di parte, è un successo degli italiani".

"E’ la strada che indicavamo parlando di collaborazione istituzionale e per la quale ci siamo battuti in questi mesi, recependo l’appello del Capo dello Stato", rivendica Berlusconi. "Una strada che il Centro-Destra ha saputo percorrere unito, con senso di responsabilità verso il Paese, confermando così di essere un’opposizione che nelle emergenze mette l’interesse della Nazione davanti a tutto, un’opposizione che costituisce certamente un’alternativa responsabile alla guida del Paese. Un’opposizione nella quale i nostri principi liberali, cristiani, europeisti, garantisti trovano piena attuazione".

"Naturalmente quello di oggi - conclude il leader di Fi - è solo un primo passo, ma è un passo sulla strada giusta: quella di unire le forze di fronte alla pandemia, mantenendo, maggioranza e opposizione, il proprio ruolo, la propria identità e la propria collocazione politica".