Berlusconi: rischio Covid da immigrati, controllare frontiere

Rea

Roma, 28 lug. (askanews) - Il governo vigili sul rischio di una seconda ondata "d'importazione" della pandemia. Lo ha chiesto Silvio Berlusconi, intervenendo in videoconferenza alla riunione con i governatori di Forza Italia, presenti il presidente della Calabria Jole Santelli, il presidente della Basilicata Vito Bardi, il presidente del Piemonte Alberto Cirio, il presidente del Molise Donato Toma.

"Raccolgo con preoccupazione e condivido l'appello dei governatori al governo - hadetto Berlusconi - affinché vigili sul rischio di una nuova ondata di coronavirus di importazione, che passa per gli immigrati che arrivano clandestinamente in Italia. Mai come oggi è necessario un controllo rigoroso delle frontiere". Il presidente di Forza Italia ha poi rivendicato: "I governatori di Forza Italia rappresentano un modello di buongoverno: durante la pandemia hanno capito prima degli altri che, mentre si combatteva l'emergenza sanitaria, bisognava innalzare un muro per difendere il tessuto produttivo dall'altra crisi, dalla crisi economica".

Siamo in campo e ci impegneremo per avere un buon risultato alle Regionali del prossimo settembre.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.