Berlusconi: Stati paghino parte delle spese per aiutare Venezia

Fdm

Venezia, 14 nov. (askanews) - "Io penso che se ci fosse una spesa di 200 milioni, tre quarti di queste spese potrebbero essere sostenute dai singoli Stati, che poi si guarderebbero uno con l'altro per non fare brutta figura, e un quarto circa da privati". Lo ha proposto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, al termine del suo sopralluogo a Venezia. "Però il grosso della spesa credo debba essere versato dai più grandi Stati del mondo" ha aggiunto. Ai giornalisti che gli chiedevano se lui come imprenditore avrebbe intenzione di contribuire, il leader di Forza Italia ha risposto: "Sì, certamente sì. Ci sto pensando".