Berlusconi a stato maggiore Fi:congressi aperti a società civile

Tor

Roma, 15 nov. (askanews) - "I prossimi congressi territoriali di Forza Italia "non dovranno essere momenti burocratici ma, al contrario, occasioni di apertura e di dialogo con la società civile, con l'altra Italia che oggi non si riconosce nella politica e con la rete dei movimenti civici vicini al centrodestra che sono presenti nelle amministrazioni di molte città". Lo ha sollecitato il leader azzurro Silvio Berlusconi che ha riunito a palazzo Grazioli i coordionatori regionali di Forza Italia, insieme al vicepresidente Antonio Tajani.

La riunione di Fi con Berlusconi, ha riferito palazzo Grazioli, "è servita a fare il punto sulla fase di rinnovamento di Forza Italia, che ha visto un'altra significativa tappa nel congresso del Movimento Giovanile svoltosi domenica scorsa a Roma". Mentre ora "in calendario c'è la campagna adesioni che si attuerà con regole molto semplificate e l'uso di nuovi strumenti tecnologici, fra i quali un'app che sostituirà la tessera tradizionale, e subito dopo si terranno i congressi provinciali e comunali, nei quali saranno i militanti e gli elettori a scegliere i vertici del Movimento in ogni provincia".

Il nuovo coordinatore di "Forza Italia Giovani per la Libertà" Stefano Cavedagna, infine, "ha partecipato alla riunione proprio per avviare una proficua collaborazione con le strutture regionali sul territorio in vista delle importanti campagna di comunicazione a cui Forza Italia darà il via nelle prossime settimane".