Berlusconi vede Orban: resta nel Ppe ma dai segnali positivi

Rea

Roma, 4 feb. (askanews) - Silvio Berlusconi ha incontrato a Palazzo Grazioli il primo ministro ungherese Viktor Orban, leader di Fidesz. Nel corso della colazione, riferisce una nota di Forza Italia, si sono confrontati sui principali temi di politica italiana e internazionale. Hanno parlato dell'emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Coronavirus, della situazione dei Balcani in vista di un possibile allargamento dell'Unione europea e del contrasto al terrorismo internazionale alla luce degli ultimi attentati e del rischio di una forte ondata di immigrazione dalle coste del Nord Africa.

Berlusconi e Orban si sono soffermati sul ruolo di Fidesz nel Partito Popolare Europeo. Berlusconi si è augurato - riferisce la nota - che si possa trovare un punto di incontro tra le diverse posizioni: Forza Italia continuerà ad impegnarsi affinché Orban non lasci la famiglia del Partito Popolare Europeo e ha chiesto a Fidesz di inviare segnali positivi.

All'incontro erano presenti anche Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia e vicepresidente del Ppe, e Valentino Valentini, responsabile per la Politica estera di Forza Italia.