Berlusconi: Zaia premier? Indicazione spetta al primo partito

Rea

Roma, 2 giu. (askanews) - "Noi siamo persone serie e rispettiamo la regola che ci siamo dati. Spetta al maggiore partito della coalizione indicare il premier da proporre al Capo dello Stato. Se volessimo cambiare questa regola dovremmo deciderlo tutti assieme". Lo ha detto il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in collegamento con "Porta a Porta", rispondendo alla domanda se sarà Matteo Salvini o Luca Zaia il futuro candidato premier del centrodestra.

Quanto alla crescita di FdI, "è un bene che crescano, ne beneficia tutta la coalizione", ma "tra noi di Forza Italia e Fratelli d'Italia non c'è competizione, ci rivolgiamo ad elettorati diversi. La gara è con la sinistra, non con i nostri alleati". Del resto, ha concluso sul punto, "sono convinto che quando torneremo a votare, gli elettori non potranno non valutare la qualità e i meriti di Forza Italia, che è l'unico movimento in Italia che rappresenta i valori della tradizione occidentale, l'unico con una classe dirigente di alto livello e con un leader speciale come Silvio Berlusconi".