Bernini (Fi): giustizia e riforme, prova del nove per il Pd

Pol/Vlm

Roma, 28 gen. (askanews) - "Il Pd ora si sente l'azionista forte della maggioranza e chiede di ridiscutere l'agenda di governo, anche se i numeri parlamentari non sono cambiati. Ora verificheremo se prevarrà, come temo, l'opportunismo, o se ci sarà finalmente un argine alle politiche grilline, dalla giustizia al referendum propositivo, dall'assistenzialismo ai cantieri". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"La prima prova del nove - prosegue - l'avremo subito sulla prescrizione, ma è fin troppo chiaro che i Cinque Stelle non potranno abdicare a tutti i loro temi identitari, per cui si profilano nuovi mesi di paralisi, con un governo che naviga a vista e un Parlamento che non rappresenta più la realtà del Paese".